Centro culturale "Tublà da Nives"

Il messaggio architettonico veicolato dall’edificio è teso tra la forma archetipica del fienile, l’aptismo e il calore del legno e il cubo di vetro, liscio e minimalista. Il fienile è stato preservato e adattato. La costruzione in vetro amplia gli spazi esistenti, rivelando il suo piano programmatico. Benché la tipologia architettonica del cubo in vetro sembri ormai esaurita, questo edificio riesce comunque a stupirci. Se Casa Farnsworth di van der Rohe sembra librarsi da terra e la Glass House di Johnson, la tocca, il progetto di Perathoner rinuncia del tutto alle fondamenta. Grazie a questa sua decisione creativa, la parte in vetro dell’edificio viene messa in evidenza, specie di giorno, dai suoi riflessi, mentre, con l’illuminazione interna accesa, è visibile solo un tetto sostenuto da travi sottili, una struttura simile a un tavolo, che si staglia libera nel paesaggio. Tale ampliamento dell’edificio, dalla linea consapevolmente inconsueta, inserisce il fienile in un nuovo contesto moderno.

Architettura, tubla da Nives. Architektur