"ARCHITIZER Award" a Rudi Perathoner.

Complimenti!



PARTECIPA AL PROGETTO "La mia montagna".

Informazioni qui.

Amici dell’Arte di Riva del Garda

07/05/2017 - 28/05/2017

Inaugurazione: 6 maggio 2017

saluto: prof. Vinzenz Senoner
presentazione: prof. Renzo Francescotti
intermezzo musicale: Marcel Mussner

Il Gruppo Amici dell’Arte di Riva del Garda nasce nel lontano 1946, quando un gruppo di artisti e appassionati d’arte, guidati da Luigi Pizzini e da Giacomo Vittone, diedero  vita e forma a quest’associazione arrivata fino ai giorni nostri. Sono molte le vicissitudini che ne hanno segnato il percorso. Il Gruppo, a cui hanno aderito negli anni importanti nomi dell’arte trentina e italiana, si è sempre contraddistinto anche per un intenso impegno nella valorizzazione e conservazione dei beni storico-artistici del territorio locale e non solo. 

Col passare degli anni, alla guida dell’Associazione si sono succedute persone stimate e importanti, figure autorevoli e capaci che hanno saputo infondere la loro impronta garantendo la continuità del Gruppo.
La Galleria civica G. Craffonara del Comune di Riva del Garda è sede espositiva prevalente del Gruppo, viene valorizzata sempre più da allestimenti di mostre personali , collettive e da scambi culturali con altre associazioni . Nella “sede–laboratorio” del Gruppo si organizzano corsi indirizzati a tutte le persone che desiderano avvicinarsi al mondo dell’arte.
Il Gruppo Amici dell’Arte dal 2012 è  formato da 120 iscritti,artisti e appassionati dell’arte, è presieduto da Luigi Meregalli, un veterano del Gruppo, con la sua esperienza artistica/organizzativa  riesce a conseguire  ottimi risultati. L’associazione per la sua capacità ed identità  è  riconosciuta dalle istituzioni come un vero e proprio polo artistico e culturale del Basso Sarca.

I partecipanti  alla mostra di Selva  Gardena  sono 20; 15 pittori e 5 scultori:

BAILONI GIOVANNI, BERLANDA MAURO, BOMBARDELLI ALBINO, CHIARANI FRANCO, COLOMBELLI MARIO, DETOMAS INGE, FIORENZATO ALBERTO, GIULIANI GIUSEPPINA, HAGES LUIGI, JANUS KONRAD, LEONI  BEPI, MALOSSINI PAOLO, MENEGHELLI ENRICO, MEREGALLI LUIGI, MUHLENBERG MARGRET, PIAZZA ROBERTO, SEGA PATRIZIA, TASIN LIVIO, TRENTINI ROSALBA, ZANOLLI LUIGI.

Orario della mostra: tutti i giorni dalle 16 alle 19.

Gabriele Grones

Percursc - Pathways

01/07/2017 - 20/07/2017

Inaugurazione: venerdì 30 giugno 2017 alle ore 20:30
Orario mostra:
Tutti i giorni: 16:00 – 19:00
Domenica, martedì, mercoledì e venerdì    20:30 – 22:30
Lunedì chiuso

La mostra Percursc | Pathways si propone di offrire una panoramica della produzione artistica di Gabriele Grones, presentando una selezione di opere risalenti agli ultimi dieci anni di attività, suddivise per nuclei tematici. Attraverso cicli di dipinti ad olio su tela, Grones esplora diversi temi, utilizzando un linguaggio altamente figurativo e simbolico allo stesso tempo, dando forma ad ogni singolo dettaglio che possa evocare la complessità del reale nella sua accezione più filosofica ed intimista. I ritratti raffigurano soggetti che, colti in pose intense ed iconiche, appaiono immersi in un’atmosfera metafisica, indagando tematiche quali l’identità personale e collettiva. Le composizioni e i dettagli naturali riflettono sul dialogo tra gli elementi della nostra esperienza, riscoprendo quegli aspetti poetici e lirici racchiusi in un piccolo frammento di realtà.

Gabriele Grones (Arabba, 1983) è un pittore e artista visivo. Nel 2009 ha conseguito la laurea specialistica in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dal 2005 Grones ha esposto in numerose mostre personali e collettive in gallerie e musei, tra i quali la National Portrait Gallery (Londra); Biennale di Venezia (Venezia); Mall Galleries (Londra); MEAM Museum (Barcellona); Galerie MZ (Augsburg, Germania); MART (Rovereto); Bernarducci Meisel Gallery (New York, USA), Galerie Van Campen & Rochtus (Anversa, Belgio); Dolomiti Contemporanee (Belluno); Fort Wayne Museum (Indiana, USA); Museum of Arts (Cluj, Romania), National Museum of Fine Arts (Valletta, Malta); Museum Ladin Ciastel de Tor (Val Badia); Galleria San Fedele (Milano). Nel 2016 ha vinto una residenza d’artista presso la Kaminsky Foundation al MANA Contemporary di Jersey City (New Jersey, USA). 

LA MIA MONTAGNA

09/09/2017 - 06/10/2017

L’associazione culturale “Tublà da Nives” organizza in collaborazione con il consiglio di formazione di Selva Val Gardena una mostra che implica la tematica della montagna.

Idea e concetto
Nell’area alpina, la montagna è un elemento fisso della vita e della cultura. La montagna influenza e determina  da sempre la vita giornaliera delle popolazioni. Alla tematica della montagna vengono attribuiti differenti significati: la montagna come simbolo di confine, sormontare, assolutismo, sicurezza, minaccia, libertà, stoltezza, corraggio, miti, eroi ecc.
Con la conquista dell’area alpina, verso la fine del 19 secolo – inizialmente nei mesi estivi, ma successivamente anche durante il periodo invernale – divenne un luogo dove trascorrere il tempo libero con effetto ristoratrice per il turismo individuale.
Con l’urbanizzazione dell’area alpina, la montagna divenne una mèta importante per gli alpinisti. Nell arte, le montagne raffigurano da sempre l’elemento di molteplici forme di espressione: pittura, scultura, e non come ultimo la fotografiea e video).

Obbiettivo
La finalità èdi organizzare una mostra, dove  tutti abbiano la possibilità di dare un contributo. Èprevisto di organizzare un una mostra, dove il tema della  montagna possa essere interpretata dalle diverse angolazioni.

Criteri di partecipazione
Al bando possono partecipare persone singole, oppure gruppi. Vengono prese in considerazione le seguenti categorie:
• Bambini ed adoloscenti   • Adulti

Una giuria terrà una selezione da tutte le proposte inviate, che poi verranno scelte per la mostra.
Sono accettati i seguenti media:
Contributi artistici (pittura, disegno, fotografia, grafica, scultura, letteratura, film, animazione, spots. musica). Azioni e progetti (documentati con parole e immagine - cioè tramite i social media)

Supporto del progetto
Consiglio di formazione di Selva Val Gardena e l’associazione “Tublà da Nives”

Condizioni di partecipazione
La partecipazione al concorso è gratuita.
I/le partecipanti dovranno compilare entro il 4 giugno 2017 in tutte le parti il bando (da scaricare dal sito www.tubladanives.it) e spedirlo via e-mail a
 info@tubladanives.it

I/le partecipanti consegnano fino a tale data i seguenti allegati:

-uno schizzo, foto o rendering dell’idea con le indicazioni complete (titolo, materiale, misure, anno di creazione). Ammesse sono tutte le forme espressive nel campo della arte. In forma bidimensionale oppure tridimensionale, compresi contributi musicali o da film.
Sono concesse di presentare fino al massimo 3 proposte.

- Una descrizione dell opera in formato word, max Din A4 per opera, dove viene brevemente descritta in una delle tre lingue: tedesca, italiana oppure ladina.
 
Premi
Tra tutti i partecipanti verrà consegnato un premio del pubblico. L’opera piu meritevole verrà premiata con una escursione accompagnata da una guida alpina su una cima delle montagne della Val Gardena.
Se invece l’opera più piacevole verrà valutata quella di un minorenne, il premio consiste l’ingresso al parco avventure „Emozion Col De Flam“ ad Ortisei.

Giuria
La giuria è composta da rappresentanti del consiglio di formazione di Selva Val Gardena e dell’associazione
“Tublà da Nives”, piu una persona esperta esterna.

Selezione
In base alle documentazioni presentate, la giuria sceglierà i partecipanti. La decisione della giuria è insindacabile e non puo essere contestata. La giuria ha la facoltà di inviare ulteriori persone a partecipare al concorso.

Svolgimento
Entro 4 giugno   Inviare via mail a info@tubladanives.it
Entro 6 giugno   Selezione tramite la giuria   
Dopo l 8 giugno   Conferma di accettazione, oppure disdetta.   
Inaugurazione   9 settembre 2017
Mostra    10 settembre fino 6 ottobre 2017

Annotazioni
Tutte le persone o gruppi che verranno ammessi alla mostra si obbligano di consegnare l’opera nei tempi previsti, e di ritirare l’opera a fine mostra. Le opere non sono assicurate durante la mostra.

Ulteriori informazioni sul sito internet www.tubladanives.it. oppue chiamando il numero di telefono 348 33 80 455 (direttore artistico Vinzenz Senoner).